Film girati al Laurentino 38

Colpire al Cuore

Anche se non abbiamo mai avuto un cinema, il nostro quartiere è stato sin dagli arbori una location usata per diversi film, sia per lo stile architettonico innovativo e costruttivista, sia per lo scontato ambito periferico. Diventa infatti talmente periferico da essere considerato un quartiere dell’ hinterland milanese in almeno due film.

Il primo film girato nel quartiere, che addirittura regala le sue sequenze iniziali al Laurentino 38, è “Il Minestrone” di Sergio Citti girato nel 1981, che vede tra i suoi protagonisti Ninetto Davoli, Roberto Benigni, Franco Citti e Giorgio Gaber. Un film dedicato alla “fame”, che meglio non poteva iniziare se non da un quartiere che ancora oggi ne vive tanta e che ai tempi ospitava sopratutto chi veniva dalle borgate romane, dalle baracche col pavimento di terra e dal tetto di lamiera che finalmente ricevettero una casa popolare, è rimasto ancora in uso da queste parti l’insulto “te magnavi i gatti/piccioni/sorci fino a l’altro ieri” indicando appunto le condizioni di estrema povertà che viveva la gente del quartiere.

Nella primavera del 1981, venne girato “I Fichissimi” da Carlo Vanzina, anche qui vediamo spopolare il personaggio del “Terruncello”, a segnare la forzata integrazione di chi dal sud e/o dalle campagne è dovuto migrare per cercare lavoro nelle città. Infatti Diego Abatantuono, Jerry Calà, Mauro Di Francesco e Simona Mariani, inscenano un’ennesima parodistica versione del Giulietta e Romeo di Shakespeare, dove si alternano incontri romantici e scontri di classe. Peccato che nel film le scene girate “ai ponti”, sono in realtà ambientate nella periferia milanese, cosi come altre sempre girate a Roma, vengono fatte passare, non senza errori, per ambientazioni lombarde.

Successivamente, nel 1982, Gianni Amelio viene a girare alcune scende del suo “Colpire al Cuore” al Laurentino 38 ed anche in questo caso il quartiere viene scelto per la somiglianza con la periferia milanese, quella di Rho in particolare. Nelle scene intorno al 49′,15” minuto, possiamo vedere infatti uno dei protagonisti scendere dalla stazione del treno di Rho e poi imboccare una delle salite e passeggiare per tutta la lunghezza di un ponte, pare il decimo,  dove tutti i negozi davanti cui passa sono in evidente stato di abbandono. Quando con l’inquadratura si torna verso l’entrate dei portoni dei palazzi al lato del ponte, si nota anche che le strutture erano già flagellate dalle infiltrazioni e pensare che non avevano nemmeno due anni di vita!

Colpire al Cuore

Colpire al Cuore

Qualche anno dopo nella veste di regista, Roberto Benigni, torna nel 1988 al Laurentino 38, per girare alcune scene per il suo “Il Piccolo Diavolo“, in particolare quella dell’abbandono da parte di padre Walter Matthau e di “Sono Gloria, ho lasciato la patente sul tavolo vicino alla frutta”, una rapida gag al citofono del comico toscano. Intorno al 21′,17” minuto possiamo vedere i due protagonisti parcheggiare sotto il terzo ponte, già vessato di affissioni abusive, salire fino al livello dei palazzi ed infine citofonare per poi riscendere a prendere l’autobus che passa incredibilmente in quel momento, la bellezza della finzione filmica, perché dovete sapere che da noi, ancora oggi, gli autobus non passano quasi mai!

Con questo film si conclude la stagione Hollywoodiana del Laurentino 38 che ancora attende un valido riscatto dalla produzione cinematografica che l’ha sempre inquadrato di striscio e per i suoi lati più spigolosi.

Negli ultimi anni ci sono stati dei tentativi da parte di alcune produzioni indipendenti di girare dei lungometraggi sul/nel quartiere, ma purtroppo non ci sono stati successivi sviluppi.

Altra cosa invece riguarda la produzione filmica documentaristica e/o giornalistica di cui potete trovare qualche traccia  sui siti dei giornali o su Youtube e per la quale dedicheremo più avanti un articolo a sé.

Per chi ama il cinema, vi suggeriamo “il Davinotti“, il sito da dove abbiamo reperito le informazioni riguardo le location de “I Fichissimi”.

Annunci

Tag:, , , , , ,

About elletrentotto

Abitante del quartiere di Roma, Laurentino38. Vorrei unire in questo blog differenti passioni e curiosità. Dall'architettura all'informatica, dall'ingegneria sociale alla politica tradizionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: